I NEWSGROUP (NG)

Nati negli anni 70, quando non esistevano Netscape, Explorer e il www, i newsgroup sono lo strumento di discussione originario di Arpanet, la rete delle università USA da cui deriva Internet. Sui più svariati argomenti - dalla fisica nucleare all'egittologia - vennero create delle "bacheche tematiche", sulle quali professori, ricercatori e studenti affiggevano alla pubblica attenzione i propri messaggi in formato testo, dando vita a discussioni animate e in grado di coinvolgere in uno stesso dibattito globale partecipanti di tutto il mondo.

Attualmente esistono oltre 20.000 newsgroup, praticamente in tutte le principali lingue del mondo, organizzati in modo simile ai forum: sono accessibili solo gli interventi più recenti, raggruppati per soggetto secondo una logica di repliche successive (il cosiddetto thread) che permette di seguire bene il filo delle discussioni, sovente molto accese.

Per impedire che nei dibattiti i toni trascendano, e per garantire l'attinenza dei messaggi al tema ufficiale, alcuni NG sono stati organizzati in forma "moderata". Esiste cioè un gruppo di moderatori volontari che ricevono tutti i messaggi inviati al NG e decidono quali inoltrare e quali cestinare.

I NG sono gestiti dai "server di news", cioè da quella rete di calcolatori che forma la cosiddetta area "Usenet" di Internet. A differenza dei forum, non fanno riferimento a un sito, ma hanno un respiro e una visibilità molto più ampi, addirittura "planetari": specialmente se in lingua inglese, sono alimentati da interventi realmente provenienti dai cinque continenti!

Per accedere ai NG in modo ottimale conviene dotarsi di programmi specializzati (newsmailer o newsreader), che invece di appoggiarsi a un normale sito www sono in grado di collegarsi a Usenet.

Ci sono newsreader che richiedono di restare collegati al news server durante la lettura, come il diffusissimo Outlook Microsoft e la funzione news di Navigator, e altri che invece consentono di scaricare velocemente i messaggi sul disco per leggerli anche off line, come Free Agent o Gravity per Windows e MacSoup per Macintosh.

Una volta attrezzati con il software opportuno, si potrà accedere a circa 400 NG in lingua italiana, identificati dalla sigla iniziale "it." e gestiti dal Gruppo Coordinamento Newsgroup Italiani (GCN).

I NG di maggiore interesse per l'appassionato di borsa e finanza sono: it.economia.borsa (uno dei più trafficati, con oltre 500 interventi al giorno), it.economia.borsa.estero, it.economia.analisi-tecn e it.economia.borsa.trading-online.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight