ASTA DI APERTURA

a cura di G.Borsi, gennaio 2010

L'asta di apertura (nei mercati MTA, Expandi) è la fase di mercato che prevede l'immissione, la modifica e la cancellazione di proposte di negoziazione in un determinato intervallo temporale (pre-asta), al fine della conclusione dei contratti in un unico momento futuro (apertura) e a un unico prezzo (prezzo di asta di apertura o prezzo di apertura).

Borsa Italiana, al fine di garantire la formazione di un prezzo di inizio giornata (prezzo di apertura) per ogni singolo titolo il più possibile corrispondente a quanto il mercato nel suo complesso ritiene equo, ha inserito nei suoi regolamenti un sistema di norme per il funzionamento delle aste di apertura e chiusura.

Prende il nome di "asta" in quanto la regola di funzionamento fondamentale di un'asta consiste nell'abbinamento degli ordini dei compratori disposti a pagare i prezzi più elevati con gli ordini dei venditori disposti ad accettare i prezzi più bassi. La continua interazione tra ordini di acquisto e di vendita permette la fissazione di un prezzo che sia espressione della domanda e dell'offerta presenti sul mercato in un determinato istante.

Nell'asta telematica le proposte di negoziazione dei partecipanti sono inviate a un sistema telematico che le ordina secondo criteri predeterminati e che aggiorna continuamente il prezzo teorico d'asta. Al momento del fixing il sistema diventa inaccessibile agli operatori, che non possono più inviare proposte di negoziazione o revocare quelle precedentemente inserite, e determina il prezzo definitivo d'asta abbinando tutte le proposte che si incrociano al prezzo d'asta e trasformandole in contratti.

L'asta telematica si articola in tre fasi:

  • pre-asta o pre-apertura
  • validazione
  • apertura vera e propria

Nella fase di pre-apertura gli ordini entranti relativi a ciascun titolo vengono registrati e non hanno esecuzione immediata; possono essere immessi con varie modalità (al prezzo d'asta, con limite di prezzo...) e sino all'ultimo momento di questa fase possono essere revocati o modificati.
Per i titoli dei segmenti Blue Chips e Star la pre-asta ha luogo dalle 8:00:00 alle 9:00:59 e la chiusura, in seguito a una modifica regolamentare introdotta nel 2009, avviene ora in modo casuale nell'arco del minuto che va dalle 9:00:00 alle 9:00:59; questa innovazione comporta che la possibilità di inserimento ordini, e quindi di aggiornamento del prezzo teorico di asta, termini in un istante compreso nell'arco temporale dell'ultimo minuto della fase di pre-asta, scelto in modo casuale da un apposito algoritmo di calcolo.
Si pensa che in questo modo sia più difficile manipolare l'asta, non essendo noto a priori l'esatto istante in cui si conclude; grazie a questo meccanismo risulta quindi aumentata la regolarità del processo di formazione dei prezzi.

Determinazione del prezzo teorico di asta (PTA)

L'algoritmo di calcolo, valido in tutti i periodi di pre-asta, prevede che il PTA venga determinato come segue:

  • il PTA è pari al valore che assicura la massimizzazione del numero di azioni scambiabili;
  • se lo stesso quantitativo massimo scambiabile è raggiunto a più livelli di prezzo, il PTA è pari al valore che minimizza il numero di strumenti in surplus (chiamato anche sbilancio, ovvero la sommatoria del numero di strumenti corrispondenti agli ordini senza limite di prezzo, o a prezzi uguali o migliori rispetto al PTA, che non trovano contropartita);
  • qualora anche lo stesso quantitativo in surplus (non scambiabile) sia raggiunto a più livelli di prezzo, il PTA coincide con il prezzo più alto, se la maggior pressione è sul lato degli acquisti, o con il prezzo più basso se la maggior pressione è sul lato delle vendite;
  • se la pressione di mercato sugli acquisti è pari a quella del lato delle vendite, il PTA è pari al prezzo più prossimo all'ultimo contratto valido;
  • se non esiste un prezzo di riferimento, il PTA è il prezzo più basso tra quelli risultanti dal passo precedente.

Il prezzo teorico di asta è considerato valido se non supera i limiti di prezzo statici (LPS): in tal caso il prezzo teorico di asta diventa il prezzo di asta effettivo, che viene utilizzato per la valorizzazione dei contratti eseguiti all'inizio del periodo di asta.
Nel caso in cui lo scostamento del prezzo teorico d'asta superi la percentuale di variazione massima stabilita da Borsa Italiana, il prezzo teorico di apertura non viene validato e si attiva la fase di asta di volatilità.

Al termine dell'asta di apertura o dell'asta di volatilità le proposte con limite di prezzo ineseguite, in tutto o in parte, sono trasferite automaticamente alla negoziazione continua come proposte con limite di prezzo e con il prezzo e la priorità temporale della proposta originaria. Le proposte senza limite di prezzo ineseguite sono automaticamente cancellate al termine dell'asta.


Dal 29 settembre 2009 questi sono gli orari di negoziazione dei vari comparti:*

Segmento blue-chips MTA

08.00 – 09.00 (9.00.00 – 9.00.59) asta di apertura (pre-asta, validazione e apertura)
09.00 – 17.25 negoziazione continua
17.25 – 17.30 (17.30.00 – 17.30.59) asta di chiusura (pre-asta, validazione e chiusura)
La fase di negoziazione continua ha inizio al termine della fase di asta di apertura.

Segmento Star MTA

08.00 – 09.00 (9.00.00 – 9.00.59) asta di apertura (pre-asta, validazione e apertura)
09.00 – 17.25 negoziazione continua
17.25 – 17.30 (17.30.00 – 17.30.59) asta di chiusura (pre-asta, validazione e chiusura)
La fase di negoziazione continua ha inizio al termine della fase di asta di apertura.

Segmento standard MTA

Classe 1
08.00 – 11.00 (11.00.00 – 11.00.59) asta di apertura (pre-asta, validazione, apertura)
11.00 – 16.25 negoziazione continua
16.25 – 16.30 (16.30.00 – 16.30.59) asta di chiusura (pre-asta, validazione, chiusura)
La fase di negoziazione continua ha inizio al termine della fase di asta di apertura.

Classe 2
08.00 – 11.00 (11.00.00 – 11.00.59) asta di apertura (pre-asta, validazione, apertura)
11.00 – 16.30 (16.30.00 – 16.30.59) asta di chiusura (pre-asta, validazione, chiusura)
La fase di pre-asta di chiusura ha inizio al termine della fase di asta di apertura.

Segmento MTA International

08.00 – 09.00 (9.00.00 – 9.00.59) asta di apertura (pre-asta, validazione e apertura)
09.00 – 17.25 negoziazione continua
17.25 – 17.30 (17.30.00 – 17.30.59) asta di chiusura (pre-asta, validazione e chiusura)
La fase di negoziazione continua ha inizio al termine della fase di asta di apertura.

MERCATO SEDEX

08.00 – 09.00 cancellazione proposte
09.00 – 17.25 negoziazione continua

MERCATO TAH

18.00 – 20.30 negoziazione continua

MERCATO IDEM

Segmento IDEM Equity (Contratti Futures sull'indice FTSE MIB, MiniFutures sull'indice FTSE MIB, Opzione sull'indice FTSE MIB, Futures su azioni, Opzioni su azioni)
09.00 – 17.40 negoziazione continua

* Orari non aggiornati. Per consultare quelli in vigore clicca qui

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight