Aumento di capitale Primi sui motori: nuova delibera sui warrant

a cura di G.Borsi, gennaio 2015

promo1

L’assemblea dei portatori di warrant e l’assemblea straordinaria degli azionisti di Primi sui Motori hanno approvato le modifiche e l’adozione del nuovo regolamento dei “Warrant Primi sui Motori 2012-2016”.

La decisione più importante ha riguardato la possibilità data ai possessori dei warrant di sottoscrivere azioni al prezzo di 16 €, limitatamente a un terzo dei warrant posseduti.
In questo modo la società potrà ottenere le risorse necessarie alla realizzazione del proprio piano industriale, che non era riuscita a ottenere a dicembre in quanto il mercato in quel momento aveva ritenuto troppo alto il prezzo di offerta delle nuove azioni (22,50 €).

Di fatto, dunque, si è resa necessaria una nuova delibera per un aumento di capitale al servizio dei warrant, la cui scadenza è prorogata al 2016.

Ai possessori dei warrant che avranno deciso di sottoscrivere le azioni a 16 € verrà riconosciuta la possibilità di prolungare la scadenza dei due terzi dei warrant non esercitati sino al 24 maggio 2016.

Ovviamente, chi non ha intenzione di esercitare i warrant, o non ha i soldi per farlo, deve assolutamente venderli prima della scadenza, in quanto i warrant non esercitati scadono in febbraio e verranno annullati.

Chi possiede le azioni, invece, potrebbe decidere per un conveniente arbitraggio: vendere le azioni a 17,20 € e ricomprarle poi a 16 € tramite l'esercizio dei warrant. Lo spiego meglio con un esempio: possiedo 60 azioni PRM, le vendo - supponiamo - a 17,20 e poi compro 180 warrant, supponiamo a 0.60 €, e decido di esercitarne 60 (un terzo) a 16 €; di fatto la differenza di 1,20 € che guadagno sulle 60 azioni mi paga 120 warrant, sicché alla fine dell’operazione avrò sempre in portafoglio le azioni che ho già adesso e in più 120 warrant che mi saranno costati circa 0.30 €, ossia la metà del loro valore attuale.

Queste le nuove caratteristiche del regolamento dei warrant:

  • Termine di Scadenza fissato al 24 maggio 2016
  • Riconosciuti un “Quarto periodo di Esercizio” nel periodo compreso tra il 5 ed il 20 ottobre 2015 (compresi) e un “Quinto Periodo di Esercizio” nel periodo compreso tra il 9 ed il 24 maggio 2016 (compresi), subordinatamente all’esercizio di 1 (uno) warrant ogni 3 (tre) posseduti nel corso del “Terzo Periodo di Esercizio”
  • Il “Terzo Prezzo di Esercizio” fissato in Euro 16,00
  • Il “Quarto Prezzo di Esercizio” fissato in Euro 23,00
  • Il “Quinto Prezzo di Esercizio” fissato in Euro 25,00
  • I warrant prorogati continueranno a essere negoziati sul mercato AIM Italia.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight