Operazione di Scissione parziale di De Longhi S.p.A. a favore di De Longhi Clima S.p.A.

a cura di G.Borsi, gennaio 2012

Con questa Scissione si intende raggiungere lo scopo preminentemente industriale della separazione delle attività riconducibili alle due distinte aree di business in cui opera il Gruppo De Longhi, e in particolare procedere allo scorporo delle attività di produzione e commercializzazione di macchine per impianti di climatizzazione e per la refrigerazione in processi ICT (Information Communication Technology) destinati a usi industriali, nonché di radiatori (riconducibili alla Divisione Professional), dalle attività di produzione e commercializzazione di piccoli elettrodomestici per preparazione e cottura dei cibi, pulizia della casa e stiro, condizionamento e riscaldamento portatile (riconducibili alla Divisione Household).

L'obiettivo principale dell'operazione di Scissione è quello di consentire uno sviluppo indipendente dei due distinti business in cui si articola l'attività del Gruppo De Longhi, ossia quello relativo alla Divisione Household (che a seguito della Scissione comprenderà anche la Funzione Corporate) e quello relativo alla Divisione Professional. Mancano infatti sinergie operative tra le due Divisioni e in particolare le attività riferibili alla Divisione Professional (oggetto della Scissione) presentano differenze sostanziali rispetto a quelle della Divisione Household, con clientela e mercati di riferimento ben distinti.
Altro obiettivo della Scissione è garantire al mercato una maggiore trasparenza e una più efficace informazione riguardo alle prospettive strategiche ed economico-finanziarie delle due divisioni. Si ritiene che la Scissione permetterà una più incisiva focalizzazione manageriale, favorendo una maggior flessibilità nella scelta e nell'applicazione delle strategie più appropriate per i due diversi business.

All'esito della Scissione emergeranno dunque due gruppi distinti, ciascuno con obiettivi chiaramente identificati e percepibili dal mercato. Si ritiene che i due gruppi, dotati della necessaria autonomia ed efficienza, avranno a disposizione il potenziale per un migliore sviluppo strategico e, in particolare, avranno libertà di movimento e un profilo operativo ben preciso, che consentirà loro di esprimere pienamente il proprio valore: da una parte De Longhi, con il business del piccolo elettrodomestico, avrà la possibilità di far emergere il valore inespresso della Divisione Household, focalizzando e semplificando la propria attività, e confermandosi leader mondiale nelle macchine da caffè di alta gamma; dall'altra De Longhi Clima avrà la possibilità di rafforzare il suo posizionamento tra i primari operatori internazionali nei prodotti ad alta efficienza energetica.
Parallelamente, per effetto della Scissione, ciascun azionista di De Longhi S.p.A. verrà a detenere, in luogo dell'azione De Longhi, due titoli azionari distinti, rappresentativi delle due differenti aree di business (Divisione Household - che comprenderà anche le attività della Funzione Corporate - e Divisione Professional) nelle quali si articola oggi l'attività sociale.
Per effetto della Scissione, agli azionisti De Longhi verranno assegnate, senza versamento di corrispettivo, azioni della Società Beneficiaria (De Longhi Clima S.p.A.) in pari numero a quelle della Società scissa da ciascuno possedute al momento dell'efficacia della Scissione. L'assegnazione avverrà, quindi, in ragione di una azione De Longhi Clima S.p.A. per ogni azione De Longhi S.p.A. posseduta.

Trattandosi di scissione parziale proporzionale, l'operazione non produrrà alcuna variazione dell'azionariato De Longhi.

L'operazione è abbastanza simile a quella cui abbiamo assistito un anno fa in occasione della quotazione delle due Fiat (Fiat Spa e Fiat Industrial): anche in questo caso abbiamo la quotazione dell'ultimo giorno dell'anno, che esprime il valore attribuito dal mercato a entrambe le società, e il valore che il mercato stesso assegnerà ai due titoli da lunedì prossimo 2 gennaio, che dipenderà dalle valutazioni che tutti i suoi attori faranno distintamente per ciascuno dei due titoli.
Faccio notare che nel prospetto informativo sono evidenziati i dati delle due società, con situazioni patrimoniali, finanziarie e di utili molto differenti, che rendono estremamente difficili analisi o previsioni su come il mercato valuterà le due distinte aree di business: da una parte ci sarà la De Longhi S.p.A., che vanta al 31.12.2010 un patrimonio netto per azione di 3.27 €, un utile per azione di 0.49 € e una cassa positiva per 58 mln di €; dall'altra troviamo una De Longhi Clima che presenta al 31.12.2010 un patrimonio netto per azione di 1.81 €, un utile netto di solo 0.01 € e debiti finanziari per oltre 61 mln di €.
In data 30 giugno 2011 De Longhi S.p.A. ha deliberato e versato a favore della società controllata De Longhi Professional un contributo in conto capitale di Euro 150 milioni, per riequilibrare la situazione finanziaria e patrimoniale della Divisione Household e della Divisione Professional e per eliminare i rapporti finanziari in essere tra le due divisioni, riducendo la posizione finanziaria negativa della Professional. Il versamento permette a De Longhi Professional e alle società controllate di provvedere a pagare i debiti finanziari infragruppo contratti nell'ambito del cash pooling di gruppo. Si precisa che con l'utilizzo del suddetto importo per rimborsare una parte significativa dei debiti del Gruppo De Longhi Clima è stato sostanzialmente estinto l'indebitamento finanziario nei confronti delle società del Gruppo De Longhi post Scissione.

Ricordo a tal proposito che un anno fa Borsa Italiana non fissò alcun prezzo di riferimento per le due azioni Fiat e forse fece la scelta giusta; penso sia molto difficile che i valori dei due titoli si avvicinino lunedì ai prezzi sotto indicati, con conseguenti difficoltà nella determinazione del prezzo, nonché continue sospensioni al rialzo o al ribasso dei due titoli.

Milano, 30 Dic - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi di riferimento rettificati e i K di rettifica efficaci dal 02/01/2012:

Code
Description
Adjusted Reference Price
Adjusted Last Price
Adjusted VWAP Price
K coefficient
DLG
DE LONGHI
6,1800
6,1800
5,9451
0,90483163

Il prezzo di riferimento delle azioni DELCLIMA (DLC - Isin IT0004772502) è pari a 0,65 euro.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight