LE INFO SUL MERCATO USA: COME FUNZIONA



Che differenza c'è tra i mercati europei e il mercato americano?

Nei mercati europei gli ordini di acquisto e vendita vengono trasmessi dagli intermediari alle Borse, dove si incrociano automaticamente fra loro quando i prezzi si incontrano. Questi mercati sono perciò tecnicamente chiamati "order driven" (guidati dagli ordini).

Il mercato americano è tradizionalmente caratterizzato dalla partecipazione di "specialist" o Market Maker (quelli che "fanno il mercato"), che fanno da filtro tra gli investitori privati e il mercato.

Il Market Maker lavora un po' come il cambiavalute, che compra e vende una merce, ma la compra a un prezzo più basso di quello a cui la vende. La differenza tra i due prezzi costituisce il suo guadagno.

Comprano e vendono da privati con il proprio stock di titoli e si scambiano titoli tra loro solo quando debbono approvvigionarsi o liberarsi di azioni.

Ma chi invia gli ordini al Market Maker? Il broker o i privati?

Sul mercato americano gli ordini vengono inviati dai privati al broker, che li trasmette al Market Maker, ma le due figure spesso coincidono.

Allora un broker-Market Maker ha un doppio ricavo: le commissioni di intermediazione e la differenza tra i prezzi d'acquisto e di vendita.

Proprio così. Nei mercati "order driven", invece, i negoziatori non sono normalmente dei Market Maker e guadagnano solo la commissione di intermediazione.

Quali criteri segue il broker Usa per eseguire gli ordini?

Il broker ha l'obbligo della "best execution" ("migliore esecuzione") dell'ordine, ossia deve cercare di eseguirlo alle condizioni più favorevoli che offre il mercato in quel momento. Fatto salvo questo principio, può comportarsi in vari modi:

  • se è anche Market Maker, può soddisfare personalmente l'ordine
  • può inviarlo a un altro Market Maker "specialista" del titolo
  • può inviarlo su una Borsa statale o regionale
  • può inviarlo su una rete elettronica di comunicazione (Electronic Communications Network, ECN).

Che cos'è un ECN?

Un ECN è un sistema di incrocio ordini che funziona come un mercato europeo. Non è gestito dai Market Maker e si limita a incrociare le proposte di acquisto e di vendita provenienti da chiunque, Market Maker o investitori privati. Quando una proposta giunge su quel circuito, se ci sono le condizioni viene eseguita immediatamente, senza ritardo, altrimenti il sistema provvede automaticamente a inserirla nel book.

Un ECN, a differenza del Market Maker, non assicura la "migliore esecuzione", perché può eseguire gli ordini limitandosi a consultare il proprio book oppure - per migliorare le possibilità di dare un buon prezzo - eseguendo solo un rapido controllo su altri ECN in grado di rispondere velocemente, trascurando circuiti più lenti che potrebbero in certi casi offrire un prezzo migliore, ma con rallentamenti incompatibili con la velocità che ci si aspetta da un ECN.

Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight