Voi avete delle opzioni per indirizzare gli ordini

traduzione da testo inglese

Se per qualsiasi ragione desiderate indirizzare un ordine a una particolare Borsa, market maker o ECN, potete contattare il vostro broker e chiedergli di farlo, ma questo servizio potrebbe costarvi una commissione aggiuntiva. Alcuni broker ora offrono ai trader attivi la possibilità di inviare gli ordini su titoli del Nasdaq a market maker o ECN di loro scelta.

Il 15 novembre 2000 la SEC ha adottato nuove regole per migliorare la pubblica conoscenza dell'esecuzione degli ordini e delle scelte di inoltro per l'esecuzione. A partire dal 1 maggio 2001 (termine prorogato rispetto al 2 aprile 2001) tutti i centri di trading (market centers) che trattano titoli presenti sui mercati nazionali devono ogni mese rendere disponibili in formato elettronico le informazioni base, titolo per titolo, sulla qualità delle esecuzioni, compreso il modo in cui gli ordini a prezzo di mercato di varie dimensioni sono eseguiti rispetto alle quotazioni pubbliche, e le informazioni sugli spread effettivi, quelli cioè pagati in concreto dagli investitori che hanno trasmesso gli ordini a quel particolare centro di trading.
Inoltre, per gli ordini a prezzo limite, i centri di trading devono dichiarare l'effettiva quantità delle esecuzioni avvenute a prezzi migliori delle quotazioni pubbliche.

Le nuove regole prevedono anche che i broker che smistano ordini per conto di clienti dichiarino, con cadenza trimestrale, l'identità dei centri di trading a cui indirizzano una percentuale significativa dei loro ordini; impongono inoltre ai broker di rispondere alle richieste dei clienti di sapere dove siano stati smistati per l'esecuzione i loro ordini nei precedenti sei mesi.

Potendo ormai disporre facilmente di queste informazioni, siete in grado di conoscere meglio dove e come la vostra società di brokeraggio esegue gli ordini dei clienti e come opera per assicurare la "migliore esecuzione". Chiedete al vostro broker quale politica adotta per il pagamento del flusso di ordini, l'internalizzazione o le altre modalità di smistamento degli ordini, oppure cercate queste informazioni nel vostro contratto. Potete anche scrivere al vostro broker per conoscere la natura e la fonte di qualsiasi pagamento per il flusso di ordini che abbia ricevuto per un ordine specificato.

Se state confrontando delle società di brokeraggio, chiedete a ciascuna con quale frequenza ottiene di migliorare il prezzo degli ordini dei clienti, e valutate questa informazione al momento di decidere con chi opererete.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight