Scoprite i conflitti di interesse

traduzione da testo inglese

Per un investitore privato è difficoltoso accertare se e in che misura esistono dei conflitti di interesse, ma alcuni passi utili per identificarne certuni sono possibili.

Identificate il sottoscrittore

Prima di acquistare controllate il prospetto che fa parte della documentazione pubblica dell'offerta (registration statement) per sapere se la società dell'analista ha sottoscritto titoli di un'azienda raccomandata.
Troverete una lista con il sottoscrittore principale (lead underwriter) e i co-sottoscrittori su entrambe le copertine della versione preliminare e finale del prospetto. E' consuetudine che il nome del sottoscrittore principale, la società in condizione di ricavare il maggior guadagno dall'affare, appaia per primo, mentre gli altri co-sottoscrittori saranno normalmente listati di seguito in ordine alfabetico. Altre società finanziarie che hanno parte nell'affare verranno elencate solo nelle sezioni "Sottoscrizione" o "Piano di distribuzione" del supplemento finale del prospetto.
Potete ricercare le documentazioni pubbliche d'offerta utilizzando il database EDGAR di SEC all'indirizzo http://www.sec.gov/edgar.shtml.
Il supplemento finale del prospetto è presente come dichiarazione "424".

Ricercate le partecipazioni

La documentazione d'offerta (registration statement) di una società e il suo report annuale sul modulo 10-K vi diranno chi sono i proprietari di più del 5% di una classe di titoli azionari.
La documentazione d'offerta vi darà anche informazioni sulle vendite private di azioni dell'azienda durante gli ultimi tre anni.
Quando invece non sono disponibili né una recente documentazione d'offerta, né un report annuale è molto più difficile verificare in modo autonomo se un analista, la società o altri dipendenti della società possiedono azioni dell'azienda. Questo perché le leggi federali sui titoli generalmente non richiedono che gli investitori diano informazione sul fatto di partecipare una qualsiasi azienda, a meno che si tratti di un dirigente, direttore o possessore di più del 5%. In questi casi potete verificare la proprietà controllando i seguenti moduli della SEC:

- schede (schedules) 13D e 13G: qualsiasi persona acquisisca il possesso di più del 5% deve compilare la scheda 13D. La scheda 13G è una versione molto ridotta della 13D ed è utilizzabile solo da un numero limitato di soggetti, come le banche, i broker-dealer o le compagnie assicurative.

- moduli (forms) 3, 4, 5: dirigenti, direttori e possessori di più del 10% devono dichiarare i loro possessi e tutte le relative variazioni alla SEC sui moduli 3,4 e 5.

- modulo 144: se un analista o una società detengono dei titoli "ristretti" di un'azienda (con ciò intendendo quelli acquistati con una vendita privata non registrata dagli emittenti o da loro affiliati), allora gli investitori possono verificare se l'analista o la società hanno venduto di recente tali azioni ricercando i loro moduli 144.
Eccezion fatta per gli emittenti privati di titoli stranieri, i dichiaranti devono inviare le Schede 13D e 13G elettronicamente, utilizzando il sistema EDGAR di SEC. Anche per i moduli 3, 4, 5 o 144 alcuni dichiaranti scelgono l'invio elettronico, benchè SEC non lo richieda. Se non trovate un modulo su EDGAR, contattate l'Ufficio SEC al numero di telefono [001](202)942-8090 o via e-mail publicinfo@sec.gov. Oppure verificate la sezione "Quotes" sul sito web del NASDAQ http://quotes.nasdaq.com/.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight