GLOSSARIO

day trading: comprare e vendere ripetutamente titoli finanziari nell'arco della giornata
borrowed money: denaro preso a prestito. Si usa spesso per acquistare titoli per un importo superiore al proprio capitale.
short: sono le vendite "allo scoperto", relative, cioè, a titoli che ancora non si possiedono. Chi vende allo scoperto si impegna comunque a consegnare i titoli a una determinata scadenza.
buying stocks on margin: acquisti di titoli con "margine". Nelle negoziazioni allo scoperto è necessario che almeno una frazione dell'importo in gioco sia effettivamente depositata presso l'intermediario a garanzia della solvibilità dell'investitore. E' il cosiddetto "margine".
leverage: effetto leva. Le operazioni con il margine amplificano il valore dell'investimento: nella vendita allo scoperto è possibile vendere dei titoli (cioè incassare dei soldi) senza possederli, mentre negoziando titoli derivati si commerciano delle "opzioni" di acquisto o vendita di azioni, che in quanto tali valgono meno di quelle: permettono cioè di rischiare molto (nel bene e nel male) investendo poco.
momentum: tendenza di breve durata nel movimento del mercato

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight