Aumento di capitale Banca Popolare Emilia Romagna

a cura di G.Borsi, giugno 2014

promo1

Caratteristiche dell'offerta

L'offerta, per un controvalore complessivo di circa 750 mln di euro, ha per oggetto un massimo di n. 145.850.344 azioni, che verranno offerte in opzione agli azionisti di BPER sulla base del rapporto di esercizio di n. 7 nuove ogni n.16 ordinarie detenute alla sera del 20 giugno 2014.
Il prezzo d'offerta è stato stabilito in 5,14 € per azione.

Calendario dell'offerta

I diritti di opzione saranno trattati per 3 settimane, dal 23 giugno all'11 luglio 2014 compreso, e il termine ultimo per sottoscrivere le nuove azioni è fissato in venerdì 18 luglio 2014.

Motivazioni dell'offerta

L'aumento di capitale mira al rafforzamento patrimoniale del Gruppo, al fine di raggiungere un livello di coefficienti patrimoniali coerente con quelli derivanti dal regime di piena applicazione della normativa prudenziale di Basilea 3. I proventi netti derivanti dall'aumento di capitale sono stimati in circa 730 mln di euro, in quanto gli oneri relativi alla realizzazione dell'operazione , comprensivi delle commissioni pagate per il Consorzio di Garanzia, ammontano a circa 20 mln di euro.

Principali azionisti

L'unico azionista con una quota superiore al 2% è il Norges Bank Investment Management, con il 2,18% del capitale. D'altronde la natura di Banca Cooperativa comporta che ogni socio abbia diritto a un solo voto, qualunque numero di azioni possieda, e che nessuno possa detenere azioni in misura eccedente l'1% del capitale, salvo gli organismi di investimento collettivo in valori mobiliari.

Principali dati economici

La trimestrale presentata dalla Banca in data 31 marzo 2014 evidenzia un utile di 28 mln di euro su un patrimonio netto di oltre 4 mld di euro.
Come per il resto del sistema bancario italiano, balza subito all'occhio l'incremento di tutte le voci relative ai crediti deteriorati, cresciuti di circa il 22% nel 2013 rispetto all'anno precedente.
Ne è conseguito che, malgrado i risultati confortanti del primo trimestre, il C.d.A. ha definito impossibili da raggiungere gli obiettivi del piano industriale, che prevedevano un utile di oltre 300 mln di euro nel 2014.
La Banca sta completando un processo di razionalizzazione della propria struttura, incorporando tutte le Banche acquisite negli ultimi anni, con conseguenti indubbi benefici sul fronte dei costi futuri.

Milano, 20 Giu 2014 - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi rettificati e i K di rettifica efficaci dal 23/06/2014:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
BPE
BCA POP EMIL ROMAGNA
6.6750
6.6774
6.8637
0.90848861
BPEAXA
BCA POP EMIL ROMAGNA AXA
0.6725
-
-
-

In base al rapporto di esercizio ci possiamo costruire la seguente tabella delle parità matematiche di diritto e azione:

Prezzo del diritto
Costo dell'azione
Azione piena
ZERO
5,14
5,14
0,35
5,94
6,29
0,49
6,26
6.75
0,56
6,42
6,98
0,63
6.58
7,21
0.70
6.74
7,44
0,77
6,90
7,67
0,84
7,06
7.90

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight