Aumento di capitale TAS

a cura di G.Borsi, novembre 2010

Tas è una società specializzata in soluzioni software per la monetica (gestione del denaro elettronico), i sistemi di pagamento e i mercati finanziari. In particolare, la Società è uno tra i principali operatori in Italia nei sistemi di card management, accesso alle reti di pagamento e gestione degli ordini di Borsa, e si propone come partner di primo livello anche sul mercato europeo, dove opera attraverso le società interamente controllate Tas France, Apia e Tas Iberia, nonché sul mercato sudamericano, con la partecipazione pressoché totalitaria in Tas Americas.

'''L'aumento di capitale ha per oggetto l'emissione di massimo n. 40.000.000 azioni, da offrirsi in opzione agli azionisti della Società nel rapporto di
n. 2257 azioni ogni n. 100 azioni di qualsiasi categoria possedute, al prezzo di offerta di 0,525 euro'''.
I diritti di opzione verranno trattati dal giorno 22 novembre al giorno 3 dicembre incluso.

Il prezzo unitario di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è stato fissato in euro 0,525, sostanzialmente pari al valore nominale implicito delle azioni.
Ai fini della determinazione del prezzo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione non si è tenuto conto della quotazione del titolo Tas sul mercato, considerata poco significativa in ragione della scarsa liquidità e dei limitati volumi di scambio.
Come riportato nel Prospetto Informativo, il patrimonio netto contabile per azione al 30 settembre 2010, se depurato dell'effetto positivo di un provento finanziario di 12,3 mln di euro costituito dalla contabilizzazione di uno stralcio di debiti con le banche per effetto dell'Accordo di Ristrutturazione, sarebbe risutato negativo, con un valore pari ad euro – 1,426 su base civilistica, e ad euro – 0,751 su base consolidata, rispetto al prezzo d'offerta di euro 0,525.

Si ricorda che TASNCH Holding Srl, socio di maggioranza di Tas con oltre l'88,494 % del capitale, si è impegnata a sottoscrivere la sua quota riservata del menzionato aumento di capitale, per un controvalore massimo pari ad euro 18,8 mln, e inoltre a sottoscrivere anche la porzione di aumento di capitale eventualmente non sottoscritta dagli altri soci, fino a un controvalore massimo di euro 2,2 mln, versando contestualmente per cassa quanto dovuto, così da consentire di fatto il perfezionamento dell'aumento di capitale.

Nel contesto dell'Accordo di Ristrutturazione è previsto che le risorse raccolte attraverso l'Aumento di Capitale vengano utilizzate per sostenere le azioni previste dal Piano Industriale del Gruppo Tas e, in particolare, per il soddisfacimento delle esigenze connesse alla gestione del capitale circolante del Gruppo.

Qualora, per effetto dell'esecuzione dell'aumento di capitale, TASNCH venisse a detenere una partecipazione superiore al 90%, ma inferiore al 95%, del capitale sociale dell'Emittente, si verificherebbero i presupposti di cui all'articolo 108, secondo comma, del Testo Unico e, pertanto, la società incorrerebbe nell'obbligo di acquistare da chi ne facesse richiesta le rimanenti azioni ordinarie Tas a un prezzo determinato dalla Consob (Opa residuale), a meno di ripristinare entro 90 giorni un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni.
In data 11 giugno 2010 TASNCH e il fondo Audley European Opportunities Master Fund Limited (società che controlla TASNCH) hanno formalmente comunicato alla Società di non essere pervenuti ad alcuna determinazione relativamente alla decisione di ripristinare o no un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni al verificarsi dei presupposti di cui all'articolo 108 sopra menzionato.

Il notevole effetto diluitivo dell'aumento di capitale potrebbe generare forti e inspiegabili fluttuazioni sia dell'azione che del diritto d'opzione (ricordo a tal proposito l'andamento anomalo di aumenti di capitale con caratteristiche analoghe a questo, come quelli di Seat Pg, Tiscali o Stefanel), motivo per cui la tabella con le parità matematiche tra diritto e azione potrebbe non trovare corrispondenza nei prezzi che il mercato attribuirà ai due valori.

Milano, 19 Nov - 18:00
Borsa Italiana comunica il coefficiente di rettifica efficace dal 22/11/2010:

Codice
Descrizione
Prezzo di riferimento
Prezzo last
Prezzo ufficiale
Coefficiente K
TAS
TAS
0.9860
0.9860
0.9901
0.08619273
TASAXA
TAS AXA
10.5000
-
-
-

Borsa Italiana comunica che, a partire dalla seduta del 22 novembre 2010 e fino a successiva comunicazione, considerate le caratteristiche dell’aumento di capitale sociale, sulle azioni ordinarie TAS (TAS) e sui diritti di opzione TAS (TASAXA) sarà inibita l'immissione di ordini senza limite di prezzo durante le fasi d'asta. Si veda Avviso di Borsa n° 17331 del 18 novembre 2010.


DIRITTO DI OPZIONE
COSTO DELL'AZIONE
0,2257
0,5350
0,9028
0,5650
2,2570
0,6250
4,5140
0,7250
6,7810
0,8250
9,0380
0,9250
10,5000
0,9860

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight