Aumento di capitale Banca Carige 2017

a cura di G.Borsi, novembre 2017

Promozione Aumenti di Capitale

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di dar corso all’aumento di capitale finalizzato al rafforzamento del gruppo.

Descrizione dell'operazione

L'aumento di capitale ha un importo effettivo totale di circa 558 milioni di euro, pari a n. 49.810.870.500 azioni nuove aventi gli stessi diritti di quelle vecchie, da offrire in opzione agli azionisti dell'Emittente nel rapporto di 60 nuove per ogni azione vecchia posseduta, al prezzo di 0.01 €, e altri 6 miliardi di azioni da offrire ai possessori del prestito perpetual subordinato. Questo prezzo rappresenta uno sconto sul Terp (theoretical ex right price) pari a poco meno del 20%, calcolato in base al prezzo di riferimento di Borsa Italiana del 17 novembre 2017; l'aumento è quindi da considerare iperdiluitivo.

Calendario

I diritti di opzione potranno essere esercitati da mercoledì 22 novembre a mercoledì 6 dicembre inclusi e saranno trattati in Borsa dal 22 novembre al 30 novembre inclusi. Entro una settimana dal termine dell'offerta saranno comunicati i risultati e messi in vendita in Borsa i diritti inoptati. L'avvio dell'operazione è subordinato all'approvazione da parte di Consob del prospetto informativo relativo all'offerta e all'immissione a quotazione delle azioni di nuova emissione.

Motivazioni

Scopo dell'operazione è garantire la continuità dell’azienda e rilanciarla secondo il nuovo piano industriale. Gli amministratori, nonostante il contesto difficile, prevedono di poter realizzare il piano industriale così come è stato predisposto.

Impegni di sottoscrizione e garanzia

I principali soci (Malacalza, Volpi, Spinelli e il gruppo Coop Liguria) hanno garantito l'integrale sottoscrizione delle quote a loro spettanti. Malacalza e Volpi hanno anche dichiarato di voler incrementare la loro partecipazione nella Banca. Grazie a questo impegno, che copre circa il 28% dell'aumento di capitale, si è potuto costituire il Consorzio di Garanzia composto da Credit Suisse, Deutsche Bank e Barcklays.

Dati economici

Banca Carige ha avviato trattative per cedere a breve a Credito Fondiario 1.2 miliardi di NPL. Nei tre trimestri del 2017 ha continuato a ripulire il bilancio aggiungendo rettifiche su crediti e vendendo NPL con quasi 200 mln di perdite contabilizzati. Per il resto l’attività tradizionale è ritornata all'utile.

Borsa Italiana comunica i prezzi rettificati e i K di rettifica efficaci dal 22 novembre 2017:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento
Prezzo Last
Prezzo Ufficiale
Coefficiente K
CRG
BANCA CARIGE
0.0121
0.0121
0.0116
0.08615277
CRGR
BANCA CARIGE RSP
73.6500
73.6711
71.0292
0.99825403
CRGXA
BANCA CARIGE AXAZO
0.1289

Directa permette l'acquisto dei diritti e l'immediata sottoscrizione secondo il modello rolling.

L'adozione del modello rolling è stata promossa dalla Consob, dopo numerose consultazioni, per evitare che in occasione di aumenti di capitale iperdiluitivi si verifichino anomalie di prezzo sui titoli azionari interessati, come in effetti è successo durante tutte le principali operazioni iperdiluitive condotte fra il 2009 e il 2016 (ad es. quelle di Saipem nel gennaio 2016, di Banca MPS nel 2015 e 2014, di Fondiaria-Sai nel 2012, di Seat PG e Tiscali nel 2009).

  • Una volta partito l'aumento, sarà possibile esercitare in via "anticipata" i diritti di opzione in ciascun giorno a partire dal terzo, ricevendo immediatamente le azioni di nuova emissione;
  • l'esercizio dovrà avvenire con le modalità ed entro gli orari previsti nelle Istruzioni al Regolamento dei servizi di Gestione Accentrata di Monte Titoli e alle condizioni contrattuali stabilite con il proprio intermediario caso per caso;
  • tale consegna "anticipata" delle azioni di nuova emissione è volta a permettere di effettuare l'arbitraggio fra azioni e diritti di opzione già a partire dal primo giorno di avvio dell'aumento di capitale, come indicato nella Comunicazione Consob del 5 ottobre 2016; a sua volta, l'attività di arbitraggio dovrebbe evitare sul nascere le anomalie di prezzo.

In base a questi valori possiamo costruire la tabella delle parità matematiche:

Valore del diritto
Costo azione sottoscritta
Valore pieno
Zero
0.0100
0.0100
0.006
0.0101
0.0161
0.012
0.0102
0.0222
0.024
0.0104
0.0344
0.036
0.0106
0.0466
0.048
0.0108
0.0588
0.060
0.0110
0.0710
0.072
0.0112
0.0812
0.084
0.0114
0.0954
0.096
0.0116
0.1076
0.108
0.0118
0.1198
0.120
0.0120
0.1320
0.132
0.0122
0.1442

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight