Aumento di capitale UBI Banca 2017

a cura di G.Borsi, giugno 2017

promo1

Ubi Banca è il quarto gruppo bancario commerciale in Italia per capitalizzazione di Borsa (3,4 miliardi di euro circa), con una quota di mercato superiore al 5%, 1447 sportelli ubicati principalmente nelle regioni più ricche del Paese e oltre 17000 dipendenti.

Caratteristiche dell'operazione

L'offerta ha per oggetto un numero massimo di 67.006.712 nuove azioni, pari al 14.6% del capitale sociale dell'Emittente post-offerta in opzione.
Le azioni vengono offerte al prezzo di 2,395 €, con uno sconto sul TERP del 26%; il rapporto di esercizio è di 6 nuove azioni ogni 35 vecchie possedute.
La trattazione dei diritti avrà luogo dal 12 al 21 giugno compreso, mentre l'esercizio sarà possibile dal 12 al 27 giugno compreso.

Destinazione dei proventi

L'aumento di capitale serve a mantenere gli attuali ratios patrimoniali dopo l'acquisizione delle Nuove Banche che, presentando un CET1 inferiore, andrebbero a peggiorare i coefficienti patrimoniali di UBI.

Attuali azionisti

Oltre alle due Fondazioni Cassa di Risparmio di Cuneo e Banca del Monte di Lombardia, rispettivamente al 5,9% e al 5,20%, l'unico altro azionista che supera il 3% è Silchetser International Investors Lpd con il 7,2% (ha recentemente incrementato del 2%); il flottante risulta quindi superiore al 80%.

Consorzio di garanzia

Esiste un Consorzio di Garanzia capitanato da Credit Suisse che garantisce il buon esito dell'operazione.

Risultati economici

Per quanto riguarda l'utile normalizzato, la Banca ha raddoppiato l'utile rispetto all'anno precedente: 84 milioni nel primo trimestre 2017 contro 42 del primo trimestre del 2016, anche se le componenti straordinarie che riguardano i contributi straordinari al fondo di risoluzione e le svalutazioni del Fondo Atlante hanno pesato parecchio sul risultato netto. Nel primo trimestre gli utili da commissioni hanno superato gli utili da margine di intermediazione del denaro, che rimangono uno tra i problemi critici della Banca e di tutto il sistema, suscettibile tuttavia di miglioramento con un rialzo dei tassi di interesse.

Prossime mosse relative all'operazione Bridge Banks

Le tre banche acquistate sono ancora in seria crisi e grande difficoltà. Saranno necessarie importanti riorganizzazioni, con uscite del personale, però l'operazione di "pulizia" attuata sulla situazione del credito non performante migliorerà nettamente il costo del rischio.

09 Giu 2017 -18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi rettificati e i K di rettifica efficaci dal 12 giugno 2017:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
UBI
UBI BANCA
3.3580
3.3588
3.4107
0.95311592
UBIAA
UBI BANCA AA
0.1652
-
-
-

Sulla base del rapporto di esercizio possiamo costruire la tabella delle parità matematiche:

VALORE DIRITTO
COSTO AZIONE
AZIONE PIENA
ZERO
2,395
2,395
0,06
2,745
2,805
0,12
3,095
3,215
0,132
3,165
3,297
0,144
3,235
3,379
0,156
3,305
3,461
0,168
3,375
3,543
0,180
3,445
3,625
0,192
3,515
3,707
0,204
3,585
3,789

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight