Aumento di capitale Banca Pop. Etruria Lazio

a cura di G.Borsi, giugno 2013

Caratteristiche dell'operazione

Il Consiglio di Amministrazione di Bpel, a seguito dell'approvazione del prospetto da parte di Consob, ha stabilito le condizioni definitive dell'aumento di capitale, deliberando di emettere nuove azioni nel numero massimo di 166.666.657; si tratta di azioni ordinarie, prive di valore nominale, con godimento regolare e le medesime caratteristiche di quelle attualmente in circolazione, per un controvalore massimo complessivo pari a circa 100 mln di euro, da offrire in opzione agli azionisti di Bpel al prezzo unitario di euro 0,60 e nel rapporto di 17 ogni 5 azioni BPEL detenute.

Il prezzo di emissione delle nuove azioni è stato determinato applicando uno sconto del 29,47% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (c.d. Theoretical Ex Right Price -TERP) delle azioni BPEL, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa del 6 giugno.
Il periodo di esercizio dei diritti di opzione va dal 10 giugno al 5 luglio 2013, mentre la loro negoziazione in Borsa avrà inizio il 10 giugno e si concluderà il 28 giugno 2013: come spesso succede per le Banche popolari, che hanno un azionariato diffuso e molto frammentato, sono previste tre settimane, invece delle due consuete, per la trattazione dei diritti, per dar modo a tutti di essere informati dell’operazione e potervi aderire.

Fattori di rischio

La Banca evidenzia immediatamente nel prospetto informativo una situazione critica dal punto di vista dei crediti deteriorati lordi sul totale degli impieghi lordi: mentre a livello nazionale sono passati in due anni dal 10 al 12 % per effetto del perdurare della crisi economica, la Banca Pop. Etruria ha visto il rapporto salire dal 14% del 2010 al 27 % del 2012, per arrivare nel primo trimestre del 2013 a un preoccupante 29%.
Le sofferenze nette sono pari ormai all’85% del patrimonio netto della Banca e solo il 50 % è coperto da fondi rischi.
La Banca ha chiuso il bilancio 2012 con perdite record pari ad oltre 200 mln di euro, a dimostrazione del periodo critico che sta vivendo.
Il patrimonio netto della Banca è superiore agli 800 mln di euro di fine 2012 grazie anche alla conversione in capitale del prestito obbligazionario convertibile avvenuta nel novembre del 2012.

Mancanza di consorzio di garanzia

Non è garantita la totale copertura dell'aumento di capitale, non essendo l’operazione assistita da alcun consorzio di garanzia.

Motivazioni dell'offerta e impiego dei proventi

Le rilevanti incertezze del quadro macroeconomico hanno portato la società a decidere di rafforzare ulteriormente la dotazione patrimoniale del gruppo e il suo Core Tier 1 Ratio.

Milano, 7 Giu - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi di riferimento rettificati e i K di rettifica efficaci dal 10/6/2013:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
PEL
BCA POP ETRUR-LAZIO
0.7885
0.7886
0.8169
0.55149396
PELAZA
BCA POP ETRURIA LAZIO AZXAZ
0.6415
-
-
-

In base ai fattori di rettifica stabiliti da Borsa Italiana possiamo costruirci la seguente tabella relativa alle parità matematiche dei diritti:

VALORE DIRITTO
COSTO DELL'AZIONE
VALORE AZIONE PIENA
ZERO
0,60
0,60
0,17
0,65
0,82
0,255
0,675
0,93
0,34
0,70
1,04
0,68
0,80
1,48

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight