Aumento di capitale D'Amico

a cura di G.Borsi, novembre 2012

La società è una holding quotata allo STAR che, tramite la società interamente controllata D'Amico Tankers Limited, gestisce una flotta di navi cisterna impiegate principalmente nel trasporto di prodotti petroliferi raffinati, fornendo servizi di trasporto via mare su scala mondiale alle maggiori compagnie petrolifere, quali, ad esempio, Exxon Mobil, Shell, etc.
La flotta è composta da 22 navi di proprietà e 18 navi a noleggio.

Il mercato dei noli è per sua natura altamente ciclico e volatile e ha subito notevoli riduzioni dei margini operativi nel corso degli ultimi anni di crisi economica.
La società si trova pertanto nell'impossibiltà di far fronte agli impegni già assunti per le navi di nuova costruzione ed è dovuta ricorrere a un aumento del capitale sociale.

Caratteristiche

Le azioni saranno offerte in opzione agli azionisti al prezzo di 0,310 € ciascuna; per ogni 5 azioni possedute ne saranno offerte 7 nuove, cui saranno abbinati gratuitamente altrettanti warrant che consentiranno di sottoscrivere 1 nuova azione ogni 3 warrant, a un prezzo variabile in funzione della data di esercizio:
- 0,36 € per i warrant esercitati in tutti i giorni di Borsa aperta del mese di gennaio 2014
- 0,40 € per i warrant esercitati in tutti i giorni di Borsa aperta del mese di gennaio 2015
- 0,46 € per i warrant esercitati in tutti i giorni di Borsa aperta del mese di gennaio 2016.

Per i warrant è già stata richiesta l'ammissione alla quotazione sul MTA.

Periodo di sottoscrizione

I diritti saranno trattati in Borsa dal 12 novembre al 4 dicembre 2012 compreso, e saranno esercitabili sino all'11 dicembre 2012: quindi ben 3 settimane di quotazione contro le due usuali.

Impegni di sottoscrizione

La D'Amico International S.A., azionista di controllo con il 65,94% del capitale, ha sottoscritto l'impegno all'esercizio di tutti i 98.884.327 diritti di opzione cui ha diritto e al versamento integrale del relativo ammontare.

Non è stato richiesto l'intervento di alcun consorzio di garanzia.
La società venderà sul MTA i 5 milioni di diritti di opzione relativi ai 5 milioni di azioni proprie detenute.

Dati di bilancio

La società, pur presentando dati di bilancio particolarmente negativi (100 mln di dollari di perdita dovuta per ben 85 mln alla svalutazione della flotta), è fiduciosa nel recupero dei prezzi dei noli e nella ripresa del mercato nei prossimi esercizi.
Attualmente presenta un indebitamento finanziario elevato, stimato al 30 settembre 2012 in 320 mln di dollari, a fronte di un patrimonio netto di 208 mln, e una perdita nel trimestre (dovuta in gran parte alle suddette svalutazioni) di ben 0,71 dollari per azione.

Quella che segue è la tabella pubblicata da Borsa Italiana, che ha calcolato come coefficiente k 0,92586055, assegnando dunque al warrant un valore che si può calcolare in questo modo: se pago il diritto 0,0252 e devo comprare 5 diritti per avere 7 azioni al prezzo di 0,31, spendo 0,0252x5 = 0,126, a cui devo sommare 0,31 euro per sette azioni = 2,17; la spesa per avere 7 azioni (+7 warrant gratis) è dunque pari a 2,296, equivalente a 0,328 per azione. Ciò significa, essendo il prezzo di riferimento dell'azione rettificato pari a 0,3147, che il warrant per differenza viene valorizzato 0,0133 (vale a dire 0,328, costo dell'azione cum warrant, – 0,3147, prezzo dell'azione ex); considerato che ci vogliono 3 warrant per sottoscrivere un'azione a 0,36 euro sino a gennaio 2014, possiamo dire che il premio sullo strike 0,36 euro a 14 mesi è pari a 0,04, che ritengo abbastanza appropriato qualora il titolo valga 0,31/0,32 post aumento.

Milano, 9 Nov - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi di riferimento rettificati e i K di rettifica efficaci dal 12/11/2012:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
DIS
D'AMICO
0.3147
0.3147
0.3102
0.92586055
DISAAW
D'AMICO AXA+W
0.0252
-
-
-

Non pubblico la consueta tabella delle parità matematiche in quanto molto probabilmente il prezzo del diritto tenderà ad azzerarsi e il prezzo dell'azione arriverà anche sotto a quello stabilito per la sottoscrizione delle azioni nuove, sicché la convenienza alla sottoscrizione potrà forse sussistere unicamente in funzione dell'appetibilità di un warrant su un titolo appartenente a un settore estremamente volatile come quello dei noli.

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight