Aumento di capitale Pininfarina

a cura di G.Borsi, giugno 2017

promo1

Pininfarina è marchio assai noto in Italia, un pezzo di storia dell’industria automobilistica. Quotata alla Borsa Valori di Milano, ha attraversato una profonda crisi finanziaria che l’ha portata vicina al fallimento, finché il gruppo indiano Mahindra Group non l’ha rilevata pagando le azioni 1,10 € e lanciando poi un’OPA allo stesso prezzo, ma senza volerla delistare.
Oggi la Società capitalizza 86 milioni di euro circa su un patrimonio netto di 30 milioni di euro. Nonostante il salvataggio avvenuto con la vendita agli indiani, è ancora in black list, sicché deve ottemperare agli obblighi di integrare i resoconti intermedi di gestione e le relazioni finanziarie annuali e trimestrali.

Caratteristiche dell'operazione

L'offerta ha per oggetto un numero massimo di 24.120.480 azioni, che vengono offerte al prezzo di 1,10 €, con uno sconto sul TERP del 49%; il rapporto di esercizio è di 4 nuove azioni ogni 5 vecchie possedute.
Il periodo di trattazione dei diritti va dal 12 al 26 giugno compreso, quello di esercizio dal 12 al 30 giugno compreso.

Destinazione dei proventi

L'aumento di capitale è destinato a ridurre la tensione finanziaria e a dare attuazione al Piano di Risanamento.

Il buon esito dell'operazione potrà garantire la continuità aziendale.

Attuali azionisti

PF Holdings, società veicolo della Mahindra, detiene il 76,14% del capitale.

La Società stessa ha concesso con scadenza 31 luglio 2017 un finanziamento di 16 milioni che potrà anche convertire in azioni in occasione dell'aumento di capitale. Il contratto di finanziamento prevede che l’Emittente proceda al rimborso dell’intero ammontare del debito in un'unica soluzione il 31 luglio 2017, ferma restando la possibilità per PF Holdings di convertire i crediti derivanti dal suddetto contratto (inclusi gli interessi) in capitale di Pininfarina, in ogni momento e a propria discrezione. Alla data del prospetto informativo PF Holdings non ha espressamente manifestato l'intenzione di avvalersi di tale opzione.

Consorzio di garanzia

Non è previsto.

Risultati economici

Il 2016 si è chiuso con un fatturato di 68 mln di euro, con una diminuzione del 16,8% dovuta principalmente al calo dei servizi di ingegneria in Italia e Germania. Dal secondo semestre 2016 si sono intensificati i rapporti con nuovi clienti asiatici, che sono poi evoluti verso una conclusione positiva agli inizi del 2017, anno per il quale si prevede quindi un deciso miglioramento.

Il primo trimestre 2017 ha segnato un aumento della produzione del 18%, con un margine lordo e un risultato operativo lordo entrambi positivi.

Il saldo della gestione finanziaria sta migliorando a seguito dell'efficacia dell'accordo di ristrutturazione del debito.

Alla data del prospetto il valore contabile della posizione debitoria del Gruppo è pari a 29 mln di euro. Di fatto la società ha riscadenziato il debito e saldato parte dei debiti con un'operazione di saldo e stralcio su 56 mln di euro, versandone 32 e generando dunque una plusvalenza contabile di 24 mln di euro.

9 Giu 2017 - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi rettificati e i K di rettifica efficaci dal 12 giugno 2017:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
PINF
PININFARINA
2,188
2,1889
2,1516
0.71532317
PINFAA
PININFARINA AA
0.871
-
-
-

Sulla base del rapporto di esercizio possiamo costruire la tabella delle parità matematiche:

PREZZO DIRITTO
COSTO AZIONE
AZIONE PIENA
ZERO
1.10
1.10
0,40
1.60
2.00
0,48
1.70
2.18
0,56
1.80
2.36
0.64
1.90
2.54
0,72
2.00
2.72
0.80
2.10
2.90
0,88
2.20
3.08
0,96
2.30
3,26
1.04
2.40
3.44

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight