Aumento di capitale Cobra

a cura di G.Borsi, novembre 2011

Caratteristiche dell'offerta

L'Offerta, per un controvalore complessivo massimo di Euro 22.959.645,60, ha per oggetto un massimo n.76.532.152 Azioni Cobra rivenienti dall'Aumento di Capitale.
Le Azioni COBRA saranno offerte in opzione agli azionisti dell'Emittente al Prezzo di Offerta di Euro 0,30 ciascuna, di cui 0,18 euro a titolo di sovrapprezzo, sulla base di un rapporto di opzione di n. 19 Azioni Cobra ogni n. 10 azioni ordinarie Cobra possedute.
Il Periodo di Opzione decorre dal 28 novembre 2011 al 20 dicembre 2011 (estremi inclusi).
I Diritti di Opzione saranno negoziabili in Borsa dal giorno 28 novembre 2011 al giorno 13 dicembre 2011 compresi.

Motivazione dell'offerta e impiego dei proventi

L'Emittente è attivo da oltre 35 anni nel settore delle soluzioni di sicurezza per autoveicoli e motoveicoli: progetta e realizza equipaggiamenti elettronici ed eroga servizi di copertura dei molteplici rischi correlati al possesso e all'utilizzo dei veicoli, quali ad esempio furti, rapine e/o incidenti nelle manovre a bassa velocità.
Alla Data del Prospetto Informativo l'Emittente opera principalmente sul mercato europeo e sul mercato asiatico (Cina, Giappone e Corea) attraverso le proprie società controllate e una rete di distributori locali indipendenti.
Il Gruppo Cobra ha dovuto affrontare negli ultimi anni notevoli difficoltà, sia congiunturali che strutturali, legate alla crisi del mercato Automotive e alle ripercussioni della persistente crisi economica e finanziaria generale; la sua attività ne è risultata penalizzata, soprattutto nell'area del commercio di Sistemi Elettronici, con conseguenti perdite operative, legate in particolare alla riduzione dei flussi di cassa attesi.

L'aumento di capitale mira soprattutto a consentire il riequilibrio del capitale circolante del Gruppo. L'Emittente destinerà i proventi netti derivanti dall'Aumento di Capitale prioritariamente al rimborso del finanziamento erogato da CSN per 5 mln di euro, e per il residuo importo al riallineamento dei termini di pagamento nei confronti dei fornitori del Gruppo.

Impegni a sottoscrivere le Azioni Cobra

Alla Data del Prospetto Informativo, sulla base delle comunicazioni pervenute ai sensi dell'articolo 120 del Testo Unico e delle relative disposizioni regolamentari di attuazione, integrate dalle risultanze del libro soci e da altre informazioni a disposizione della Società, gli azionisti titolari di un numero di azioni ordinarie rappresentanti una partecipazione superiore al 2% del capitale sociale risultano i seguenti:

Quattroduedue Holding (tramite Kme Partecipazioni Srl)
42,679%
Serafino Memmola (tramite Cobra AT SA)
26,612%
Corinna Isabel Grenz Carella
5,444%
Ludovico Maggiore
3,55 %
Synergo Sgr Spa (tramite LBS Holding Srl)
5,042%

Cobra AT SA, titolare di n. 10.339.244 azioni, pari al 25,556% del capitale sociale, si è impegnata a sottoscrivere integralmente la quota di propria competenza, pari ad Euro 5.893.369 circa, anche mediante l'utilizzo del versamento effettuato il 30 giugno 2010, in conto futuro aumento di capitale, dell'importo di Euro 5.442.000; KME Partecipazioni, in solido con KME, titolare di n. 17.266.500 azioni, rappresentanti il 42,679% del capitale sociale, si è impegnata a sottoscrivere l'Aumento di Capitale per la quota di diritti spettanti in base alla sua partecipazione nell'Emittente, e dunque per Euro 9.841.905. La quota di Aumento di Capitale non coperta dagli impegni di sottoscrizione assunti da KME e Cobra AT SA è pari ad Euro 7.224.372 circa.

Consorzio di garanzia

Non è stato costituito, e non si prevede di costituire, alcun consorzio di garanzia al fine di assicurare l'integrale sottoscrizione delle azioni oggetto dell'offerta in opzione.
Poiché l'aumento di capitale è in forma scindibile, il capitale sociale dell'Emittente sarà comunque aumentato per un importo pari alle quote raccolte anche in caso di sottoscrizione parziale. L'Emittente potrebbe dunque non essere in grado di reperire integralmente le risorse patrimoniali attese dall'operazione, con conseguenti difficoltà nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

Dati di bilancio

Nel 2010 la società ha realizzato vendite per 130,5 milioni di euro e contava circa 1.000 dipendenti. Nei primi nove mesi del 2011 ha avuto ricavi per 119,6 mln di euro (102 nell'analogo periodo del 2010), con una perdita netta di 11 mln di euro (contro i 17 mln dei primi nove mesi del 2010). Il patrimonio netto al 30 settembre 2011 risulta di 51 mln di euro, pari a 1,852 euro per azione. Per quanto riguarda la continuità aziendale, gli amministratori ritengono che l’operazione di aumento di capitale, che per effetto dell’impegno di KME Partecipazioni di sottoscrivere le quote di sua spettanza permetterà di raccogliere almeno 9,8 dei 23 milioni di euro previsti come massimo, renderà possibile l’indispensabile accordo con gli istituti finanziatori, che prevede:
  • la rideterminazione dei covenants finanziari
  • un rifinanziamento dell'indebitamento del Gruppo che consenta una dilazione delle scadenze e un prolungamento della durata, con un periodo di pre-ammortamento di almeno dodici mesi.

Milano, 25 Nov - 18:00
Borsa Italiana comunica i prezzi di riferimento rettificati e i K di rettifica efficaci dal 28/11/2011:

Codice
Descrizione
Prezzo di Riferimento Rettificato
Prezzo Last Rettificato
Prezzo Ufficiale Rettificato
Coefficiente K
COB
COBRA
0.3468
0.3468
0.3909
0.69350902
COBAXA
COBRA AXA
0.1728
-
-
-

In base ai fattori di rettifica calcolati da Borsa Italiana, questa è la tabella con le parità matematica da me calcolate:

VALORE DIRITTO
COSTO AZIONE
AZIONE PIENA
ZERO
0,30
0,30
0,019
0,31
0,329
0,038
0,32
0,358
0,076
0,34
0,416
0,104
0,36
0,464
0,142
0,38
0,522

PER SAPERNE DI PIU'








ContentRight